KKL Italia Onlus

Progetti

Sha’ar Ha Negev

 

Il Consiglio Regionale di Sha’ar HaNegev copre un’area di 180.000 dunam, circa 45.000 acri, situato nel Negev nord-occidentale, comprende dieci kibbutzim, il Moshav Yakhini e conta una popolazione di circa 7.500 persone. Il complesso educativo di Sha’ar HaNegev, racchiude sia le scuole regionali sia le istituzioni pubbliche e comunitarie che servono tutta la popolazione del Sud, vicino a Sderot, al confine della Striscia di Gaza. Negli ultimi anni, a causa del continuo lancio di missili, la vita è sempre più difficile: le famiglie locali vivono in continuo pericolo.

Nella zona sono presenti due scuole: una secondaria, che è già stata costruita e una scuola primaria, la cui costruzione è in fase di completamento. Il KKL era già stato coinvolto nello sviluppo dell’area verde circostante la scuola secondaria, ora parteciperà a un progetto speciale nella scuola primaria.

“Non è semplice far fronte per anni al problema della sicurezza e, allo stesso tempo, crescere sereni – ci ha spiegato Alon Schuster, Capo del Consiglio Regionale di Sha’ar HaNegev – L’istruzione deve essere garantita fisicamente e qualitativamente, in modo che le persone che vengono qui per vivere e per crescere i propri figli sappiano di aver fatto la scelta giusta. In presenza di edifici scolastici così massicci in cui il cemento armato rappresenta un elemento fondamentale in fase di progettazione – ha rassicurato Alon – dobbiamo garantire uno spazio esterno completamente sicuro, ma anche bello e accogliente”.

La responsabile KKL della Regione Meridionale Nili Stern-Biber è l’architetto che si sta occupando della progettazione: “Il lavoro comprende la predisposizione e la realizzazione degli spazi esterni”. Ci ha mostrato come il progetto prenderà forma: “Nuovi cortili, viali pavimentati e aule protette esterne. Una vegetazione più fitta renderà la scuola più bella e accogliente, ma soprattutto garantirà massima protezione”.

Attraverso un piano strategico particolare il KKL, da molti anni, ha studiato e messo in pratica un “elemento difensivo supplementare” per la sicurezza dei civili. L’uso di alberi a scopo difensivo, dona un naturale soccorso per la sicurezza di chi vive da anni sotto i missili. Gli alberi diventano barriere difensive naturali che impediscono l’identificazione di obiettivi mobili. Inoltre trattengono la maggior parte dei detriti che piovono dal cielo. Più alberi verranno piantati nei cortili delle scuole, delle case e nei giardini e meno danni avranno costruzioni e soprattutto i residenti. Noi del KKL facciamo il possibile e la natura ci aiuta a difende i civili!

Uri Malul, il Direttore del Dipartimento per l’Istruzione di Shaar HaNegev ci ha rassicurati: “Grazie all’aiuto del progetto KKL la nostra scuola godrà di un ambiente verde e protetto che consentirà ai bambini di socializzare e vedere la scuola come una casa. Donerà in sicurezza, nuove opportunità di crescita per la vita delle generazioni future”.

CONTRIBUISCI ANCHE TU!

  • A creare un ambiente scolastico verde ben curato a beneficio dei bambini che vivono vicino al confine di Gaza
  • A creare gli spazi nuovi per l’attività ricreativa all’aperto a complemento delle strutture interne della scuola
  • A offrire ai bambini la possibilità di giocare all’aperto in tutta sicurezza
  • Investire nella nuova generazione e in una migliore qualità della vita
  • Rafforzare le Comunità che vivono al confine di Gaza

 

Richiedi informazioni

Con l'invio della presente si accetta il trattamento dei dati personali in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003

PROGETTO SHA’AR HA NEGEV: DAI IL TUO CONTRIBUTO

Donazione minima: 10,00

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter