KKL Italia Onlus

Progetti

EMERGENZA GOLAN: I RIFUGI MOBILI DEL KKL PER SALVARE I CIVILI

 

L’esercito israeliano ha messo in allerta il Golan e incaricato le autorità locali di aprire i rifugi antimissili. Eli Malka, capo del Consiglio regionale delle alture del Golan e Dimi Apartsev, capo del Consiglio locale di Katzrin, hanno espresso profonda preoccupazione per la mancanza di rifugi antibombe nell’area. Il Consiglio di Amministrazione del KKL e il Presidente Mondiale Danny Atar hanno risposto immediatamente, decidendo di fornire 70 rifugi mobili, alcuni a disposizione già da oggi.

Nel corso del tempo, il KKL ha sempre avuto un costante impegno per salvaguardare la popolazione civile. Quando i bunker sono troppo lontani, i rifugi mobili sono fondamentali e permettono di salvare più vite possibili in caso di emergenza.

I nuovi rifugi saranno collocati vicino a scuole, centri pubblici e abitazioni affinché i residenti possano sentirsi al sicuro, nonostante la tensione al confine.

 

AIUTACI A GARANTIRE LA SICUREZZA DI ISRAELE.

Partecipa anche tu chiamando 06.8075653 – 02.418816

 

 

Richiedi informazioni

Con l'invio della presente si accetta il trattamento dei dati personali in base art. 13 del D. Lgs. 196/2003

EMERGENZA GOLAN: I RIFUGI MOBILI DEL KKL PER SALVARE I CIVILI

Donazione minima: 10,00

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter