KKL Italia Onlus

News

Nuovo progetto della British Airways: far volare gli aerei grazie alla spazzatura

aereo vola con spazzatura

Questa curiosità arriva da Londra. Sembra infatti che la compagnia aerea British Aiways abbia in cantiere il progetto di far volare i propri velivoli grazie alla spazzatura prodotta dai cittadini londinesi.

In sostanza si tratta di biocarburante prodotto dai rifiuti. Secondo ciò che si apprende dalle testate giornalistiche, a partire dal 2017 la compagnia inglese potrà sostenere un volo dal City Airport di Londra al John F. Kennedy International Airport di New York utilizzando come carburante solo spazzatura.

La British Airways ha già commissionato l’acquisto di galloni di combustibile per circa 363 milioni di euro. Il prezzo, che ad un primo impatto può sembrare eccessivo, potrà far risparmiare molti soldi alla compagnia dato che la spazzatura, come materia prima, ha un costo contenuto.

Il progetto si chiama “GreenSky London” e potrà essere impiegato in modo assoluto oppure come aggiunta al normale carburante.

La Solena Fuels, secondo il progetto, sarà incaricata di recuperare i rifiuti ed avviarli al riciclo per poi avviarne la trasformazione in gas.

L’amministratore delegato della British Airways, Willie Walsh, ha recentemente dichiarato:

Siamo costantemente impegnati a ridurre il nostro impatto sul cambiamento climatico e il primo progetto nel suo genere segna un passo significativo per l’industria aeronautica. La costruzione della struttura GreenSky London Thames Enterprise Park permetterò alla British Airways di gettare le basi per ridurre in modo significativo le sue emissioni di carbonio. Il carburante sostenibile per i jet prodotto ogni anno sarà sufficiente ad alimentare i nostri voli da Londra City Airport con due volte un risparmio di carbonio equivalente a 150.000 automobili dalla strada”.

Questo ambizioso progetto presenta il vantaggio di riuscire a smaltire la spazzatura utilizzando i mezzi che sono già installati all’interno del territorio londinese ed impiegarli per dotare i velivoli di carburante “green”.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter