KKL Italia Onlus

News

Londra – Ortaggi a chilometro 0 coltivati sotto la metropolitana

ortaggi

Questo progetto porta il nome di Growing Underground ed è incentrato sul recupero di circa 10 mila mq di tunnel sotterranei dedicati alla coltura di ortaggi a km zero.

L’idea appartiene a due giovani imprenditori inglesi Richard Ballard e Steven Dring, i quali hanno intenzione di utilizzare lo spazio che si trova sotto la rete metropolitana londinese (“underground” in inglese).

30 metri di profondità per creare una vera e propria fattoria per dotare la città di ortaggi coltivati a chilometro 0.

Ovviamente i due imprenditori hanno l’obiettivo di utilizzare quella parte di metropolitana appartenente alla Seconda Guerra Mondiale ed ormai in disuso.

La fattibilità del progetto è stata dimostrata mediante la coltivazione, negli ultimi due anni, di rucola, piselli, insalata, broccoli e ravanello in versione ridotta ed ospitati nei sotterranei.

Itunnel, mantengono una temperatura stabile di circa 16° C dovuta alla profondità che permetterebbe agli ortaggi di continuare la crescita anche durante la stagione invernale.

Come capita in molte idee innovative, anche questo progetto ha un “ingrediente segreto”, chiamato “Zero Carbon Food” che riguarda l’istallazione di particolari luci a LED che favoriscono la crescita delle piante anche senza luce solare diretta.

L’obiettivo, affermano i due imprenditori, è anche quello di utilizzare la coltivazione idroponica.

Portare a termine un progetto come questo potrebbe aiutare a combattere le enormi emissioni di CO2 che di solito solo alla base del trasporto delle merci e garantire prodotti coltivati in modo salutare e costante mediante energia rinnovabile.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter