Tulipani, piccoli segreti per la coltivazione

aprile 14 2014

piccoli segreti per coltivare tulipani

I tulipani solitamente sono ideali da coltivare in aiuole, ma crescono bene anche in piccoli vasi.

Gli esperti sostengono che il  periodo ideale per metterli a dimora sia l’autunno e possibilmente prima che inizi il vero clima invernale, per evitare che le radici vengano bruciate dal freddo.

Come coltivare i tulipani

I bulbi vanno posizionati ad una profondità di circa una volta e mezzo la loro grandezza. Il terreno deve essere ben drenato e ben esposto al sole. Per incrementare il drenaggio si consiglia di aggiungere della sabbia.

Sempre secondo gli esperti, vanno evitati i terreni pesanti con una componente di argilla e, se si decide di coltivare in vaso, evitare di lasciare che l’acqua ristagni nei sottovasi.

Innaffiare una volta alla settimana per tutto il periodo invernale ed è consigliabile intensificare le irrigazioni durante la primavera.

Un’attenzione particolare va rivolta ai rischi delle possibili malattie, anche se non risultano essere frequenti. Tra le malattie più gravi va annoverata la “Botrytis Tulipae”, che può portare alla morte della pianta. Esistono anche i funghi o la ruggine foliare.

In via precauzionale si può provvedere a dei trattamenti antifungini da apporre sia sui bulbi sia sulle piante. Da non sottovalutare anche il potenziale dannoso di alcuni insetti come: millepiedi, chiocciole, lumache e acari.

Tag: come coltivare tulipani, fiori, natura

Leggi le altre news su: Agricoltura
Social