Rotary Club Milano in visita in Israele

marzo 5 2014

group-Baras-Ali(1)

Alcuni membri del Rotary Club Milano sono stati in visita presso le Green Leadership Classrooms del KKL, nei villaggi arabi di Ras Ali e Khwalad situati nel nord di Israele.

Il Rotary International è un’organizzazione che riunisce tutti i Rotary Club, presenti in quasi tutte le nazioni del mondo, impegnata a favore del prossimo e svolgendo iniziative di pacificazione tra i popoli. Le Green Leadership Classrooms sono un progetto educativo-ecologico unico del Keren Kayemeth LeIsrael, rappresentate da aule aperte agli allievi delle scuole, presso gli istituti educativi, in tutto Israele.

planting-AliIl preside della scuola, Mahmoud Khalaf ha descritto alcune delle attività svolte: “Ogni classe ha due rappresentanti che si riuniscono una o due volte la settimana per discutere sulle attività ambientali in corso di realizzazione e dei vari programmi futuri. Il nostro obiettivo è quello di aumentare la tutela della natura motivando gli studenti e attraverso loro, raggiungere anche gli altri abitanti del villaggio”. La scuola ha vinto, per due volte consecutive, il secondo posto del concorso Protezione Ambientale, del Ministero Israeliano ed ha ricevuto il titolo di “Green Class”. Vi sono molti piani ambiziosi per il futuro. Recentemente è stata completata la riabilitazione di una sorgente a pochi chilometri di distanza dai villaggi: bloccata per molti anni a causa di un drenaggio difettoso, è stata ripristinata grazie agli anziani del villaggio. Il Dipartimento Educativo e Giovani del KKL, ha insediato 190 Green Leadership Classrooms in tutto Israele, di cui 26 nelle comunità arabe e tutte hanno sessioni educative guidate dal personale esperto del KKL.

La missione in Israele ha contato circa una quarantina di membri, è stata guidata da Pier Francesco Fumagalli, Vice Direttore della Biblioteca Ambrosiana di Milano, Massimo Audisio, Presidente del Rotary Club Milano ed il Dott. Mauro Agosta, Segretario Generale dell’Ambrosiana.

“Il nostro obiettivo principale, oltre alla visita in Israele era la conoscenza delle varie culture presenti nel Paese. Il Dr. Fumagalli ci ha presentato il KKL e molte delle nostre attività del Rotary Club sono rivolte all’estero – ha dichiarato Massimo Audisio, Presidente del Rotary Club di Milano – Sono stato molto impressionato dalle numerose etnie e culture presenti in Israele e la tolleranza è davvero eccezionale. L’atmosfera che c’è qui è migliore rispetto a quella descritta dai media. La nostra speranza è che Israele raggiunga una pace giusta e sostenibile con i suoi vicini”.

exiting-classroom-AliMassimo Audisio ha inoltre invitato i relatori a partecipare all’EXPO 2015, che si svolgerà a Milano, dove si approfondirà e svilupperà il tema “Nutrire il Pianeta, energia per la Vita” e il KKL parteciperà alla manifestazione con uno stand speciale che metterà in mostra il lavoro e le attività che svolge da sempre a beneficio dell’uomo e dell’ambiente.

Successivamente è stata visitata la Foresta Martini situata vicino al Lago di Tiberiade a Givat Avni, donata dal KKL Italia Onlus in memoria e onore del Cardinale Carlo Maria Martini. I membri della missione Rotary si sono riuniti intorno alla targa che ricorda la profonda amicizia tra il Cardinale Martini e lo Stato di Israele. Al termine della cerimonia, i membri del Rotary hanno piantato una quercia Tabor nella Foresta, per commemorare il Cardinale Martini.

Tag: carlo maria martini, Israele, Keren Kayemeth LeIsrael, kkl

Leggi le altre news su: Da Israele
Social