Foresta in memoria di Antonio Manganelli – Rassegna Stampa

marzo 21 2014

POLIZIA: A UN ANNO DA MORTE MANGANELLI KKL ITALIA PIANTA FORESTA IN SUO ONORE IN ISRAELE
Roma, 20 mar. – (Adnkronos) – Il Kkl Italia Onlus e’ lieto di annunciare il completamento della foresta in onore e memoria del capo della Polizia, Antonio Manganelli, scomparso a Roma il 20 marzo 2013. Manganelli era un amico sincero delle Comunita’ Ebraiche in Italia e dello Stato di Israele, spiega Kkl, nell’ambito del suo incarico si e’ sempre distinto per il suo impegno a garanzia della sicurezza delle istituzioni ebraiche e dei suoi rappresentanti italiani. ”Sono felice ed onorato di aver portato a termine questo progetto in onore di Antonio, mio amico personale, con il quale ho avuto modo piu’ volte di analizzare i temi che riguardano sia l’Italia che Israele e grazie al quale sono riuscito ad avere nuovi punti di vista – ha dichiarato il presidente del Kkl Italia Onlus, Raffaele Sassun – Questa foresta e’ il miglior modo per onorare la sua memoria, un monumento vivente che fa bene all’ambiente, come ha fatto bene al lavoro Antonio Manganelli”. La foresta verra’ collocata a Shaar Hagai, al’interno di Yitzhak Rabin Park in Israele, vicino alla foresta dei caduti di Nassiriya.

In Israele piantata una foresta in memoria di Antonio Manganelli Il Capo della polizia scomparso un anno fa
Roma, 20 mar. (TMNews) – A un anno dalla morte, il KKl Italia onlus annunciato che pianterà una foresta in memoria di Antonio Manganelli, il Capo della polizia scomparso il 20 marzo 2013. “Manganelli – spiega in una nota KKl Italia – era un amico sincero delle Comunità Ebraiche in Italia e dello Stato di Israele: nell’ambito del suo incarico si è sempre distinto per il suo impegno a garanzia della sicurezza delle istituzioni ebraiche e dei suoi rappresentanti italiani”. “Sono felice ed onorato di aver portato a termine questo progetto in onore di Antonio, mio amico personale, con il quale ho avuto modo più volte di analizzare i temi che riguardano sia l`Italia che Israele e grazie al quale sono riuscito ad avere nuovi punti di vista – ha dichiarato il Presidente del KKL Italia Onlus, Raffaele Sassun – Questa foresta è il miglior modo per onorare la sua memoria, un monumento vivente che fa bene all’ambiente, come ha fatto bene al lavoro Antonio Manganelli”. La foresta verrà collocata a Shaar Hagai, al`interno di Yitzhak Rabin Park in Israele, vicino alla foresta dei caduti di Nassiriya.

FORESTE. KKL PIANTA ALBERI IN ISRAELE PER RICORDARE MANGANELLI “MIGLIOR MODO PER ONORARE SUA MEMORIA”
(DIRE) Roma, 20 mar. – Il Kkl Italia Onlus ha completato la piantumazione di una foresta in onore e memoria del capo della Polizia di Stato, Antonio Manganelli, scomparso a Roma il 20 marzo di un anno fa. Manganelli, spiega la nota, “era un amico sincero delle Comunita’ ebraiche in Italia e dello Stato di Israele: nell’ambito del suo incarico si e’ sempre distinto per il suo impegno a garanzia della sicurezza delle istituzioni ebraiche e dei suoi rappresentanti italiani”. “Sono felice ed onorato di aver portato a termine questo progetto in onore di Antonio, mio amico personale- spiega il presidente del Kkl Italia Onlus, Raffaele Sassun- con il quale ho avuto modo piu’ volte di analizzare i temi che riguardano sia l’Italia che Israele e grazie al quale sono riuscito ad avere nuovi punti di vista. Questa foresta e’ il miglior modo per onorare la sua memoria, un monumento vivente che fa bene all’ambiente, come ha fatto bene al lavoro Antonio Manganelli”. La foresta verra’ collocata a Shaar Hagai, al’interno di Yitzhak Rabin Park in Israele, vicino alla foresta dei caduti di Nassiriya.

UNA FORESTA PER RICORDARE MANGANELLI – Il Messaggero

Messaggero - Manganelli

Tag: Antonio Manganelli, Keren Kayemeth LeIsrael, kkl, kkl italia, rassegna stampa

Leggi le altre news su: KKL
Social