Agricoltura, come rendere il terreno acido

febbraio 17 2014

terreno acido

In ambito agricolo uno dei parametri più importanti, per valutare un terreno da utilizzare, è il valore del PH. Con questo termine si intende l’acidità del terriccio che equivale al tasso di concentrazione di ioni positivi (H+).

I livelli di acidità sono differenti a seconda delle caratteristiche delle piante. Alcune richiedono un livello inferiore a 6,5 ed altri, invece, possono anche richiedere un livello pari a 3,7.

Le piante vengono definite acidofile quando le proprie caratteristiche consentono un adattamento a terreni a bassa concentrazione di ioni positivi.

Ad esempio, camelie, ortensie, rododendri, azalee, magnolie, eriche, gardenie, mimose, gigli, felci, mirtilli, abeti, aceri, sequoie, faggi, castagni e mimose sono solo alcune delle acidofile più conosciute e diffuse.

Cosa accade se il terreno non è sufficientemente acido?

In primo luogo la pianta soffre e lo si può notare dall’ingiallimento delle foglie perché la pianta non riesce ad assorbire dal terreno il nutrimento necessario.

Quando si è in procinto di creare un orto, prim’ancora di valutare la giusta esposizione solare, l’umidità, la temperatura e la frequenza delle innaffiature, che comunque rimangono parametri importanti, occorre valutare il tipo di terriccio che si andrà ad usare ed in base a ciò, scegliere successivamente la pianta più adatta.

Come valutare l’acidità di un terreno

Per la valutazione si può utilizzare la cartina tornasole. Mettere un po’ di terriccio in un bicchiere di acqua distillata ed immergere la cartina; oppure si può utilizzare il kit per l’analisi del PH.

Processo di acidificazione

L’operazione di acidificazione del terreno può essere effettuata imitando la natura. Si può utilizzare l’acqua distillata, quella di pozzo o quella piovana.

È inoltre possibile rendere l’acqua del rubinetto domestico più acida con 1 cucchiaio di aceto ogni litro d’acqua, succo di mezzo limone, cola, succo di arancia, birra, vino o pomodoro.

Chiunque voglia cimentarsi nella bellissima attività di giardinaggio oppure creare un orto domestico, può iniziare a seguire questi piccoli consigli per avere piante belle e sane.

Tag: piante

Leggi le altre news su: Agricoltura
Social