7 nazioni che hanno causato il riscaldamento globale

marzo 19 2014

nazione che causano riscaldamento globale

Uno studio realizzato dall’Università di Montreal rivela che Stati Uniti, Cina, Russia, Brasile, Germania, India e Regno Unito, dal 1906 al 2005, hanno prodotto più della metà dell’inquinamento mondiale.

Sette nazioni che hanno incentivato il riscaldamento globale, producendo il 60% delle emissioni mondiali responsabili dello stravolgimento climatico.

Questo studio è stato redatto includendo i dati storici dal 1906 al 2005, la quantità di biossido di carbonio prodotto dai combustibili fossili e i cambiamenti di uso del suolo, come ad esempio la deforestazione.

Con i risultati ottenuti il team di ricercatori ha creato una vera e propria mappa in cui sono state evidenziate  le nazioni che hanno contribuito maggiormente all’innalzamento senza sosta delle temperature.

Secondo prime indiscrezioni, al primo posto ci sono gli Stati Uniti, responsabili di un aumento di 0,15 °C, o del 22% del riscaldamento globale. Immediatamente dopo c’è la Cina, che ha contribuito a far aumentare di 0,7 °C le temperature del globo, pari a un 9%, poi ancora la Russia per l’8%, il Brasile e l’India il 7 % ciascuno e la Germania e il Regno Unito per il 5% ciascuno.

Matthews, membro dello staff che ha partecipato all’indagine, sottolinea: “È stato sorprendente vedere alcuni dei paesi meno industrializzati posizionarsi così in alto nella classifica, ma questo riflette le loro emissioni di CO2 legate alla deforestazione”.

Questa ricerca ha però suscitato alcune perplessità: è possibile incolpare il Regno Unito per quello che ha prodotto nel 1850, anni in cui il carbone era l’unica opzione disponibile?

Il dibattito rimane acceso e tutta la comunità scientifica rimane in attesa di ulteriori sviluppi.

Tag: ambiente, clima, riscaldamento globale

Leggi le altre news su: Ecosostenibilità
Social