KKL Italia Onlus

News

Rivoluzione elettrica: come promuovere la mobilità sostenibile

Secondo il rapporto “Mobilità sostenibile e veicoli elettrici”, diffuso dal gruppo Repower a maggio 2018, “I prossimi due anni saranno decisivi per il futuro della mobilità elettrica, sia per l’ingresso deciso dei principali Gruppi produttori di auto nel comparto, con investimenti importanti – pari a 90 miliardi complessivi per Ricerca & Sviluppo – sia perché sarà imprescindibile un approccio di rottura e soluzioni innovative che mettano insieme soggetti pubblici e privati, per portare a una svolta nel settore, che in molti Paesi, tra cui l’Italia, fa fatica ad affermarsi”.

Un futuro in cui le esigenze della vita moderna, alla continua ricerca di velocità e flessibilità, trovino un compromesso con l’inevitabile bisogno di ridurre inquinamento e la produzione di sostanze nocive, è ormai una possibilità assolutamente concreta.
I veicoli elettrici (EVs) vengono considerati sempre di più la soluzione maggiormente efficiente per eliminare le emissioni causate della mobilità e per migliorare la qualità dell’aria.
Nel 2017, dodici città tra cui Milano, Parigi e Barcellona hanno firmato la “Dichiarazione sulle strade senza combustibile fossile C40”, in cui si impegnano a fornire dal 2025 solo autobus a emissione zero e ad assicurare, entro il 2030, un’area più grande ad emissione zero nelle città.

Tra gli interventi a favore di questa “rivoluzione”, oltre all’impegno per convertire all’elettrico il sistema di trasporto pubblico, ci sono ovviamente una politica di incentivi e agevolazioni che promuova da un lato la produzione e dall’altro l’acquisto di veicoli elettrici, portando ad una graduale uscita dal mercato dei mezzi a combustione. Sarà inoltre necessario investire per potenziare e migliorare la rete di punti di ricarica, nonché per sostenere la ricerca volta a velocizzare la ricarica stessa e ad aumentare la capienza delle batterie. Inoltre sono sempre più diffusi i servizi di “sharing” pubblici e aziendali che, oltre ad essere un ottimo metodo per favorire l’uso di mezzi elettrici, cominciano ad essere molto apprezzati dagli utenti che vedono in essi una valida alternativa sia ai mezzi di trasporto collettivo che ai costi di mantenimento di un mezzo privato.

Fonti:
www.lanuovaecologia.it
www.greenreport.it

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter