KKL Italia Onlus

News

Il Violinista sul tetto a Roma. Un successo strepitoso

violinista sul tetto roma kkl

Domenica 7 dicembre 2014 presso il Teatro Orione a Roma si è svolto l’Evento Nazionale del KKL Italia Onlus “Il violinista sul tetto” alla presenza dell’Ambasciatore d’Israele in Italia Naor Gilon e del Ministro Consigliere Affari Pubblici Politici dell’Ambasciata di Israele Rafael Erdreich. La compagnia teatrale “Gli Amici di Jachy”, formata nel 1994 da un gruppo di amici accomunati da una grande passione per il palcoscenico, ha messo in scena laprima versione autorizzata dello spettacolo in lingua italiana integrale a Genova nel gennaio 2013.

Dopo il successo dello scorso settembre a Milano la scelta di portare l’opera a Roma ha colpito l’obiettivo. Una serata piena, coinvolgente ed emozionante per una miscela di elementi: grazie alle delizie offerte da Lebonton Catering e ad uno spettacolo sempre attuale, tutti gli attori si sono perfettamente calati nei personaggi e nel contesto storico, cogliendo e rappresentando nel profondo lo spirito della tradizione ebraica.

Tratto dai racconti scritti dal più noto degli autori classici yiddish Sholem Aleichem, la storia racconta le vite e la situazione di alcuni ebrei nella Russia zarista. La fede, le tradizioni, la comunità, la famiglia e l’amore, sono solo alcuni dei temi affrontati che hanno appassionato tutti noi, a prescindere dalla nostra età, dalla nostra origine etnica o dalla nostra formazione culturale. Teyve, un povero lattaio ebreo, è alle prese con il problema di sopravvivere in un mondo che improvvisamente cambia: vorrebbe continuare a mantenere la propria famiglia entro le tradizioni della religione ebraica, al di fuori delle influenze esterne che la minacciano, ma deve tuttavia scontrarsi contro l’emancipazione delle tre figlie maggiori che intendono scegliere da sole i propri mariti e che via via si allontaneranno dalla religione degli avi. Il tutto, mentre rigurgiti antisemiti agitano gli animi e rendono difficile l’esistenza della piccola comunità ebraica, fino allo sciagurato editto dello Zar che bandirà tutti gli ebrei dal distretto, costringendoli all’esilio.

Provo gioia e allegria nel vedere questa platea stracolma. Devo dire GRAZIE – ha dichiarato il Presidente del KKL Italia Onlus Raffaele Sassun prima dell’inizio dello spettacolo – Grazie alla compagnia Gli amici di Jachy e cito per tutti il protagonista Pietro Barbieri e il regista Paolo Pignero, per la loro passione e per averci regalato questo spettacolo. Grazie al contributo di Hibel & Dahan, Lebonton Catering, DP&M Gruppo Immobiliare, Pascarella Carni Kasher, Daruma Sushi e Bellacarne, che hanno permesso la realizzazione dell’evento. Grazie allo Shaliach Shariel Gun, che ha fatto la spola tra Roma e Milano. Grazie a tutti i Consiglieri del KKL di Roma, Leo Veneziani, Settimio Di Porto, Cesare Veneziani, Aldo Anav, Lorella Zarfati, Bruno Di Gioacchino, Letizia Piperno, Giuseppe Livoli, Davide Hassan e Angelo Liscia. Grazie allo staff dell’ufficio Edmondo Del Monte, Elisa Menasci, Manuel Di Segni e Martina Mieli che hanno lavorato con passione e professionalità. Ma il grazie più forte, più grande, più caldo lo devo a tutti voi che siete qui insieme a noi per divertirci e per passare una bella serata insieme ed anche per aiutare il Keren Kayemeth LeIsrael”.

Photo Credit | Stefano Meloni – Meloni Foto

no images were found

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter