KKL Italia Onlus

News

Pillole da Israele – Maggio 2014

Israele

1. Addio mammografia! Basta una goccia di sangue ed un kit ideato in Israele per eliminare radiazioni e scomodità, individuando la presenza di cellule tumorali nel seno prima ancora che siano visibili con i metodi tradizionali.
Fonte: Times of Israele

2. Sei miliardi di dollari. Questo l’investimento in Israele che la Intel (il produttore di processori che equipaggiano e sono il cuore della maggior parte dei computer del pianeta) si appresta a fare per ampliare le sue fabbriche nel paese. Si creeranno così migliaia di posti di lavoro qualificatissimi, sia in azienda che nell’indotto. Lo scopo pare sia quello di produrre una futuristica generazione di processori per le cosiddette “tecnologie indossabili” e per “l’interazione naturale” tra uomo e macchina che sembrano destinate ad invadere le nostre vite.
Fonte: Times of Israel

3. Sorpresa! Israele risulta nell’ultima ricerca dell’OCSE uno dei paesi con la tassazione più bassa rispetto ad Europa o Stati Uniti!
Una coppia con due figli e salari medi paga in Israele il 14%. Una coppia nelle stesse condizioni in Italia arriva al 45%; nella media europea al 31% e negli USA al 26%.
L’articolo completo è su Times of Israel

4. Made in Israel: caricare uno smartphone in 30 secondi grazie ad una startup israeliana
Fonte: Corriere della Sera

5. È in orbita! Si chiama Ofek 10 l’ultimissimo satellite spia israeliano dotato di radar per operare anche al buio o con le nuvole. Lanciatore e satellite sono israeliani fino all’ultima vite o all’ultimo chip e sono stati lanciati ieri sera da Palmachim a sud di Tel Aviv. Israele è il più piccolo dei 12 paesi nel mondo in grado di costruire e lanciare i propri satelliti anche se deve scontare un grave handicap: non potendo lanciare verso est per evitare gli stati arabi è costretta a lanciare, unica al mondo, verso ovest con gran dispendio di energia. Sembrava un male, ma questo costringe ad eccellere nella miniaturizzazione ed ha importanti ricadute nel mondo tecnologico bianco azzurro. Intanto è stato completato il finanziamento della missione lunare: se tutto andrà bene nel 2015 Israele sarà il quarto paese sulla Luna.
Fonte: IsraelHayom

David pacifici

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter