KKL Italia Onlus

News

Un artista californiano crea case con materiale riciclato da destinare ai senzatetto

gregory-kloehn-houses

L’idea è quella di unire creatività ed arte del riciclo. Un artista californiano, Gregory Kloehn, ha ideato il progetto di costruire casette con del materiale riciclato e donarle ai senzatetto.

Kloehn ogni giorno raccoglie vetro, plastica e legno e con essi assembla le case. Fino ad adesso ha creato circa 10 rifugi chiamati “Home Homless”.

Ogni casa costa dai 30 ai 50 dollari ed in una nota ha spiegato: “Ogni casa è costituita da oggetti trovati per strada, pallet, porte, pezzi di frigorifero, vernici, ecc …. L’unico costo per me sono: viti, chiodi, colla e il gas che mi serve per guidare intorno Oakland e trovare la roba per strada”.

Una volta trovati tutti i materiali utili alla costruzione Kloehn, insieme ad altri volontari, compone le case. L’iniziativa ha anche il vantaggio di creare case mobili, quindi possono essere spostate in altri luoghi ove vi è necessità.

Le piccole abitazioni hanno i pavimenti in pallet di legno e isolati con la carta con cui si consegnano generalmente le pizze. Ovviamente viene assegnata corredata di tutto ciò che serve: finestre, mensole, porte e servizi.

Nonostante si possa pensare che la qualità dei materiali non sia idonea, i risultati si sono verificati molto superiori alle aspettative.

Kloeh ha concluso così un’intervista sulla propria iniziativa: “La spazzatura di un uomo può essere il tesoro di un altro uomo. Le cose che un uomo butta via, possono infatti servire per dare ad altri una casa vitale”.

Con questa idea si è dato vita ad un connubio tra solidarietà e riciclo.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter