KKL Italia Onlus

News

In Italia vengono sprecati eccessivi metri cubi d’acqua

italia spreca troppa acqua

Il WWF ha stilato un nuovo rapporto intitolato “Quanta natura sprechiamo!” in cui analizza gli enormi sprechi d’acqua e propone alcune iniziative per far fronte al problema.

I dati rilevati sono allarmanti: in Italia vengono sprecati circa 1,226 milioni di metri cubi d’acqua per produrre cibo che spesso non viene neanche consumato.

Il rapporto specifica anche in quali produzioni lo spreco colpisce maggiormente:

  • carne (46%)
  • cereali e derivati (29%)
  • frutta, verdura e tuberi (22%)
  • latte e derivati (3%)

Per molteplici ragioni lo spreco di acqua riguarda sostanzialmente i consumatori (circa 706 milioni di metri cubi), ma anche l’intera filiera produttiva non può liberarsi da questa “accusa”.

Nel rapporto viene anche specificato che sono 24,5 milioni le tonnellate equivalenti di CO2 immesse inutilmente per la produzione di cibo che poi sistematicamente viene gettato.

Come se non bastasse, oltre a questo enorme problema ne va aggiunto un altro: uno spreco di circa 228,900 tonnellate di azoto reattivo contenuto nei fertilizzanti, che corrisponde al 36% di azoto immesso nell’ambiente.

Le idee e le iniziative sono sempre ben accette ma occorre insegnare al consumatore il valore dell’acqua. Spesso il KKL si è occupato di progetti di implementazione di nuove tecnologie che consentano di contrastare lo spreco idrico, come spiegato nell’articolo Acqua: importanza, spreco e risparmio.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter