KKL Italia Onlus

News

Evento a Roma progetti R&D – Rassegna Stampa

News

ACQUA: FONDO NAZIONALE EBRAICO, 3 PROGETTI RICERCA E SVILUPPO (ANSA)

– ROMA, 26 MAR – Il Keren Kayemeth LeIsrael Italia Onlus, col Patrocinio di Expo Milano 2015, ha organizzato in occasione della settimana in cui si celebra la Giornata Mondiale dell’ Acqua 2014 quattro conferenze in diverse citta’ italiane, per presentare i progetti di Ricerca e Sviluppo. Milano, Torino e Firenze hanno gia’ fatto da cornice agli appuntamenti dei giorni scorsi. Questa sera si terra’ l’ ultima tappa a Roma, presso il Grand Hotel Hermitage alla presenza delle più importanti autorita’ del mondo ebraico italiano. I Laboratori Kkl di Ricerca e Sviluppo in Israele sono tra i piu’ avanzati al mondo e si concentrano sullo studio di nuove tecnologie di arricchimento della vegetazione in regioni critiche e il potenziamento delle difese sostenibili contro l’ attacco di nuove minacce per l’ ambiente. R&d, Research & Development, significa Ricerca di nuove opportunita’, migliorando la vita e lo Sviluppo delle risorse a sostegno della societa’. Il Kkl Italia Onlus ha sposato tre particolari progetti all’ interno del piano israeliano R&d. Tali progetti, che saranno svelati ufficialmente questa sera, saranno portati avanti nel Centro R&d di Ramat Negev, il Centro R&d di Arava’ e il Centro R&d di Besor. Obiettivi, sostenere l’ agricoltura che puo’ fornire ai residenti delle aree agricole periferiche una valida fonte di reddito; garantire un uso corretto ed efficiente delle risorse naturali attraverso lo sviluppo delle conoscenze; adeguare le conoscenze agricole, le colture, i metodi e le tecnologie per le condizioni particolari di ciascuna area. Durante la conferenza di questa sera interverranno Raffaele Sassun, Presidente del Kkl Italia Onlus, Ami Uliel, Direttore Centri R&d nella zona del Negev, Yehiel Cohen, Rappresentante Kkl per la collaborazione con i Paesi in via di Sviluppo, Shariel Gun, Direttore Generale Kkl Italia Onlus ed Elazar Cohen, Commissario Generale del Padiglione Israele all’ Expo

Milano 2015.(ANSA).

ACQUA: KKL PRESENTA PROGETTI RICERCA E SVILUPPO, ULTIMA TAPPA STASERA A ROMA

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – Keren Kayemeth LeIsrael Italia Onlus, con il Patrocinio di Expo Milano 2015, ha organizzato in occasione della settimana in cui si celebra la Giornata Mondiale dell’Acqua 2014, quattro conferenze in diverse citta’ italiane, per presentare i progetti di Ricerca e Sviluppo. Milano, Torino e Firenze hanno gia’ fatto da cornice agli appuntamenti dei giorni scorsi. Questa sera si terra’ l’ultima tappa a Roma, presso il Grand Hotel Hermitage, alla presenza delle piu’ importanti autorita’ del mondo ebraico italiano.I Laboratori Kkl di Ricerca e Sviluppo in Israele sono tra i piu’ avanzati al mondo e si concentrano sullo studio di nuove tecnologie di arricchimento della vegetazione in regioni critiche e ilpotenziamento delle difese sostenibili contro l’attacco di nuove minacce per l’ambiente. R&D, Research & Development, significa Ricercadi nuove opportunita’, migliorando la vita e lo Sviluppo delle risorse a sostegno della societa’. Il Kkl Italia Onlus ha sposato tre particolari progetti all’interno del piano israeliano R&D. Tali progetti, che saranno svelati ufficialmente questa sera, saranno portati avanti nel Centro R&D di Ramat Negev, il Centro R&D di Arava’ e il Centro R&D di Besor. Obiettivi del progetto: sostenere l’agricoltura che puo’ fornire ai residenti delle aree agricole periferiche una valida fonte di reddito;garantire un uso corretto ed efficiente delle risorse naturali attraverso lo sviluppo delle conoscenze; adeguare le conoscenze agricole, le colture, i metodi e le tecnologie per le condizioni particolari di ciascuna area. (Adnkronos) – La maggior parte del territorio israeliano e’ arido, situazione che ha sviluppato le competenze del Paese nel settore dell’agricoltura e nella gestione delle acque. Considerati le fondamenta per lo sviluppo di nuovi prodotti a beneficio della popolazione, i Centri R&D mirano oltre che a risolvere gli aspetti cruciali della lotta alla desertificazione, sulla ricerca di soluzioni pratiche per questioni agricole comuni agli agricoltori del deserto locale, sviluppano avanzate tecnologie di produzione e permettono la nascita di nuovi prodotti. Centri R&D, inoltre, sono una preziosa fonte di scambi internazionali: scienziati e ricercatori operano nel beneficio globalea favore di tutta l’umanita’ e governi, associazioni ed istituti universitari, fanno sempre piu’ riferimento agli studi realizzati in Israele. Durante la conferenza di questa sera interverranno Raffaele Sassun, Presidente del Kkl Italia Onlus, Ami Uliel, Direttore Centri R&D nella zona del Negev, Yehiel Cohen, Rappresentante Kkl per la collaborazione con i Paesi in via di Sviluppo, Shariel Gun, Direttore Generale Kkl Italia Onlus ed Elazar Cohen, Commissario Generale del Padiglione Israele all’Expo Milano 2015.

ISRAELE: A ROMA PRESENTAZIONE PROGETTI PER SOSTENERE AGRICOLTURA (AGI)

Roma, 26 mar. – Sostenere l’agricoltura, garantire un uso corretto ed efficiente delle risorse naturali attraverso lo sviluppo delle conoscenze; adeguare le conoscenze agricole, le colture, i metodi e le tecnologie ai diversi territori. Sono il fine di alcuni progetti di sviluppo e ricerca che il Keren Kayemeth LeIsrael Italia Onlus sta portando avanti in Israele nei centri di ricerca di Ramat Negev, Arava’ e Besor. Il Keren Kayemeth LeIsrael e’ la piu’ antica organizzazione ecologica al mondo e da oltre un secolo ha come mission lo sviluppo, la bonifica e il rimboschimento della Terra d’Israele. Questa sera a Roma, presso il grand Hotel Hermitage si svolgera’ una conferenza, con il patrocinio di Expo Milano 2015, dove verranno presentati i progetti di ricerca. Si tratta di un ciclo di convegni organizzati in occasione della giornata mondiale dell’acqua 2014 ospitati a Milano, Torino e Firenze. I laboratori KKL di Ricerca e Sviluppo in Israele sono tra i piu’ avanzati al mondo e si concentrano sullo studio di nuove tecnologie di arricchimento della vegetazione in regioni critiche e il potenziamento delle difese sostenibili contro l’attacco di nuove minacce per l’ambiente. Durante la conferenza di questa sera a Roma interverranno Raffaele Sassun, Presidente del KKL Italia Onlus; Ami Uliel, direttore dei centri ricerca e sviluppo nella zona del Negev; Yehiel Cohen, rappresentante KKL per la collaborazione con i paesi in via di sviluppo; Shariel Gun, direttore generale KKL talia Onlus ed Elazar Cohen, commissario generale del padiglione Israele all’Expo Milano 2015. (AGI)

ACQUA. KKL ITALIA ONLUS: TRE PROGETTI IN GIORNATA INTERNAZIONALE.SVELATI STASERA A ROMA IN EVENTO PATROCINATO DA EXPO 2015 (DIRE)

Roma, 26 mar. – Il Keren Kayemeth leIsrael Italia onlus, con il patrocinio di Expo Milano 2015, ha organizzato in occasione della settimana in cui si celebra la Giornata mondiale dell’acqua 2014 quattro conferenze in diverse citta’ italiane, per presentare i progetti di ricerca e sviluppo. Milano, Torino e Firenze hanno gia’ fatto da cornice agli appuntamenti dei giorni scorsi. Questa sera si terra’ l’ultima tappa a Roma, presso il Grand hotel Hermitage alla presenza delle piu’ importanti autorita’ del mondo ebraico italiano. I laboratori Kkl di ricerca e sviluppo in Israele sono tra i piu’ avanzati al mondo – si legge in una nota – e si concentrano sullo studio di nuove tecnologie di arricchimento della vegetazione in regioni critiche e il potenziamento delle difese sostenibili contro l’attacco di nuove minacce per l’ambiente. R&d, Research & development, significa ricerca di nuove opportunita’, migliorando la vita e lo sviluppo delle risorse a sostegno della societa’. Il Kkl Italia onlus ha sposato tre particolari progetti all’interno del piano israeliano R&d. Tali progetti, che saranno svelati ufficialmente questa sera, saranno portati avanti nel centro R&d di Ramat Negev, il centro R&d di Arava’ e il centro R&d di Besor. Obiettivi del progetto: sostenere l’agricoltura che puo’ fornire ai residenti delle aree agricole periferiche una valida fonte di reddito; garantire un uso corretto ed efficiente delle risorse naturali attraverso lo sviluppo delle conoscenze; adeguare le conoscenze agricole, le colture, i metodi e le tecnologie per le condizioni particolari di ciascuna area. La maggior parte del territorio israeliano e’ arido, situazione che ha sviluppato le competenze del Paese nel settore dell’agricoltura e nella gestione delle acque. Considerati le fondamenta per lo sviluppo di nuovi prodotti a beneficio della popolazione, i centri R&d mirano oltre che a risolvere gli aspetti cruciali della lotta alla desertificazione, sulla ricerca di soluzioni pratiche per questioni agricole comuni agli agricoltori del deserto locale, sviluppano avanzate tecnologie di produzione e permettono la nascita di nuovi prodotti. I centri R&d, inoltre, sono una preziosa fonte di scambi internazionali: scienziati e ricercatori operano nel beneficio globale a favore di tutta l’umanita’ e governi, associazioni ed istituti universitari, fanno sempre piu’ riferimento agli studi realizzati in Israele. Durante la conferenza di questa sera interverranno Raffaele Sassun, presidente del Kkl Italia onlus, Ami Uliel, direttore centri R&d nella zona del Negev, Yehiel Cohen, rappresentante Kkl per la collaborazione con i Paesi in via di Sviluppo, Shariel Gun, direttore generale Kkl Italia onlus ed Elazar Cohen, commissario generale del Padiglione Israele all’Expo Milano 2015.

ACQUA: KKL ITALIA PRESENTA PROGETTI R&D (AGENPARL)

Roma, 26 mar – Il Keren Kayemeth LeIsrael Italia Onlus, con il Patrocinio di Expo Milano 2015, ha organizzato in occasione della settimana in cui si celebra la Giornata Mondiale dell’ Acqua 2014 quattro conferenze in diverse città italiane, per presentare i progetti di Ricerca e Sviluppo. Milano, Torino e Firenze hanno già fatto da cornice agli appuntamenti dei giorni scorsi. Questa sera, mercoledì 26 marzo, si terrà l’ ultima tappa a Roma, presso il Grand Hotel Hermitage alla presenza delle più importanti autorità del mondo ebraico italiano. I Laboratori KKL di Ricerca e Sviluppo in Israele sono tra i più avanzati al mondo e si concentrano sullo studio di nuove tecnologie di arricchimento della vegetazione in regioni critiche e il potenziamento delle difese sostenibili contro l’ attacco di nuove minacce per l’ ambiente. R&D, Research & Development, significa Ricerca di nuove opportunità, migliorando la vita e lo Sviluppo delle risorse a sostegno della società. Il KKL Italia Onlus ha sposato tre particolari progetti all’ interno del piano israeliano R&D. Tali progetti, che saranno svelati ufficialmente questa sera, saranno portati avanti nel Centro R&D di Ramat Negev, il Centro R&D di Aravà e il Centro R&D di Besor. Obiettivi del progetto: sostenere l’ agricoltura che può fornire ai residenti delle aree agricole periferiche una valida fonte di reddito; garantire un uso corretto ed efficiente delle risorse naturali attraverso lo sviluppo delle conoscenze; adeguare le conoscenze agricole, le colture, i metodi e le tecnologie per le condizioni particolari di ciascuna area. La maggior parte del territorio israeliano è arido, situazione che ha sviluppato le competenze del Paese nel settore dell’ agricoltura e nella gestione delle acque. Considerati le fondamenta per lo sviluppo di nuovi prodotti a beneficio della popolazione, i Centri R&D mirano oltre che a risolvere gli aspetti cruciali della lotta alla desertificazione, sulla ricerca di soluzioni pratiche per questioni agricole comuni agli agricoltori del deserto locale, sviluppano avanzate tecnologie di produzione e permettono la nascita di nuovi prodotti. I Centri R&D, inoltre, sono una preziosa fonte di scambi internazionali: scienziati e ricercatori operano nel beneficio globale a favore di tutta l’ umanità e governi, associazioni ed istituti universitari, fanno sempre più riferimento agli studi realizzati in Israele. Durante la conferenza di questa sera interverranno Raffaele Sassun, Presidente del KKL Italia Onlus, Ami Uliel, Direttore Centri R&D nella zona del Negev, Yehiel Cohen, Rappresentante KKL per la collaborazione con i Paesi in via di Sviluppo, Shariel Gun, Direttore Generale KKL Italia Onlus ed Elazar Cohen, Commissario Generale del Padiglione Israele all’ EXPO MILANO 2015.

Rassegna online:

Quotidiano Libero
Clicca sull’immagine per leggere l’articolo online

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter