KKL Italia Onlus

News

Pillole da Israele – Febbraio 2014

Israele

– ROMA – Le iniezioni potrebbero diventare un ricordo, se le promesse della nuova capsula sperimentale di insulina orale “Made in Israele” saranno mantenute. La capsula sperimentale, frutto della ricerca della Oramed Pharmaceuticals Inc, ha infatti superato con successo il trial clinico di fase II, condotto su pazienti con diabete di tipo 2 sulla base di un protocollo d’indagine della Food and Drug Administration.«Lo studio ha raggiunto gli obiettivi primario e secondario» spiega l’azienda.La capsula di insulina orale battezzata per il momento con la sigla Ormd-0801, è stata testata su 30 pazienti con diabete di tipo 2 per una settimana. Sicurezza ed effetto farmacocinetico e farmacodinamico sono stati valutati contro placebo. I risultati completi saranno presentati nelle prossime settimane. «Siamo molto soddisfatti dei risultati che ci danno una solida validazione per la piattaforma recnologica Oramd in generale e per il nostro programma sull’insulina orale in particolare», aggiunge l’azienda.
Sulla base di questi risultati sarà avviato uno studio multicentrico di fase IIb nel corso di quest’anno.
(Fonte Internet)

TerracottaQuesto minuscolo pezzo di terracotta, trovato recentemente negli scavi della cittadella di David, ha un valore inestimabile. E’ un sigillo fiscale impiegato dal dazio del Reame di Giudea, scritto in ebraico antico. E’ datato del periodo detto del “Primo Tempio”, cioé tra il 1.100 e il 600 Av. C. ed è la sola PROVA INCONFUTABILE che Betlemme fosse ebraica, e che lega la città di Betlemme a Gerusalemme. Infatti, porta la menzione “dazio reale di BAIT LECHEM”… (tasse pagate!) La sola prova, perché fino ad oggi, nessun programma serio di scavi è stato intrapreso nella città e nei suoi dintorni.
Pagina HAMSA ISRAEL

 

– L’Ufficio Centrale di Statistica Israeliano in occasione del Giorno della Famiglia informa che 2.460.000 israeliani sono “disponibili” cioè single.Ragazzi e ragazze, datevi da fare…
Fonte: IsraelHayom

– Dal 30 marzo easyJet per Roma abbandona il volo di Shabbat che passa alla domenica! Resta il volo del martedì. Cambiano gli orari, tutto sommato comodi.

– Dopo anni di ricerche gli scienziati dell’Università Ebraica di Gerusalemme hanno compreso i meccanismi che rendono dei batteri patogeni “persistenti”, cioè capaci di superare indenni in uno stato dormiente un trattamento antibiotico per riprendere poi la loro deleteria attività al termine del trattamento. È un passo avanti cruciale nella difficilissima lotta ai ceppi batterici che sfidano gli antibiotici provocando infezioni incurabili.

– Vendere il ghiaccio agli esquimesi? Quasi: Israele vende (fabbricandola sul posto in piena estate) la neve agli austriaci salvando lo sci estivo sul ghiacciaio Pitztal non lontano da Innsbruck e con lo sci migliaia di posti di lavoro dell’indotto turistico.Tutta la non breve storia a questo link

– Sta arrivando e viene da Israele: il vaccino universale contro ogni forma di influenza attuale e futura è alle ultime fasi di sviluppo presso la BiondVax che si appoggia a precedenti studi del Weizmann Institute di Rechovot. In pratica sono stati individuati degli spezzoni del DNA del virus influenzale essenziali per la sua esistenza e che quindi non possono cambiare con le frequenti mutazioni. Il vaccino contiene quegli spezzoni ed il sistema immunitario “impara” a riconoscere qualunque virus influenzale. Se si pensa alla virulenza di epidemie come la “spagnola” le vite che il vaccino salverà si valutano in molte centinaia di milioni.
Fonte: Times of Israel

David pacifici

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter