KKL Italia Onlus

News

KKL: 112 anni di attività per creare un futuro migliore

È un nuovo anno e il KKL festeggia 112 anni di “green action”: nutrire Israele, per un domani migliore. Grazie al supporto degli amici e partner di tutto il mondo, il KKL è protagonista di notevoli successi in molti dei suoi diversi campi d’azione. Come gli oltre 240 milioni di alberi, i centri di ricerca e sviluppo (R&D); dal rimboschimento, alla lotta alla desertificazione, sino allo sfruttamento delle risorse idriche attraverso il riciclo dell’acqua per l’agricoltura, grazie agli oltre 230 bacini idrici creati sul territorio.

regioni 2013
Alberi piantati nelle foreste KKL in tutte le regioni del Paese nel 2013

tipologia alberi 2013
Diverse tipologie di alberi piantati nelle foreste KKL nel 2013

programma 2014
Ogni anno il KKL prepara un programma di semina per l’anno successivo:
in ettari i dati per le piantagioni previste per il 2014.

Progetti futuri nel Negev

14.500 nuove case nel Negev entro il 2020. Il governo ha recentemente dichiarato la costituzione di due nuove comunità nel Negev settentrionale, Cheran e Kasif e il KKL sarà coinvolto nella loro progettazione. Queste nuove città influenzeranno positivamente l’intera regione e porteranno miglioramenti nei trasporti, nelle infrastrutture, nell’occupazione, nell’istruzione, nel turismo e nell’economia in generale.

Piano Negev 2020. Il governo israeliano vede lo sviluppo del Negev come una priorità nazionale ed ha agito e continuerà ad agire per rendere questa visione una realtà. Come sempre, il KKL svolge un ruolo importante, fornendo il proprio contributo ambientale al fine di garantire la crescita e lo sviluppo di questa regione, conservando comunque l’ecosistema del deserto.

Sono molti gli obiettivi da raggiungere entro il 2020: come portare 300.000 nuove persone nel Negev e garantirne l’occupazione per ulteriori 200.000; favorire la formazione tecnologica e scientifica, attraverso l’istruzione e lo sviluppo di nuove opportunità educative extrascolastiche, ricreative e culturali per il beneficio del popolo del Negev.

In questi ultimi anni qualcosa è già accaduto: si sono stanziate nuove comunità come Karmit, Shlomit, Eliav, Naveh e Bene Netsarim, in quelle già esistenti invece sta aumentando la richiesta e il valore degli immobili. Il KKL è ampiamente coinvolto in queste comunità nella costruzione delle infrastrutture, nello sviluppo dei parchi, degli spazi aperti e in tutti i ari campi di competenza.

Progetti in corso:

– Trasferimento di tutte le basi delle Forze di Difesa Israeliane nel Negev, che permetterà l’aumento della popolazione e fornirà molte opportunità di lavoro.

– Creazione di Villaggi per studenti, che coinvolti attivamente nella vita comunitaria diventeranno la base potenziale per i futuri insediamenti nel Negev.

– Lo sviluppo, in corso, di un nuovo Parco high-tech in Be’er Sheva che fornirà migliaia di nuovi posti di lavoro.

– Continuo sviluppo del Parco Nahal Be’er Sheva, in cui KKL è partner importante.

– Istituto tecnologico per lo studio di tecnologie per le energie rinnovabili, costituito per sostenere le iniziative per lo sviluppo di fonti alternative.

– Miglioramento dei trasporto nel Negev, grazie all’estensione dell’autostrada Cross-Israel.

– Progetti concentrati sulla popolazione beduina.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter