KKL Italia Onlus

News

Più di 200 mila bambini sono entrati al Centro ricreativo coperto di Sderot. Continuiamo a farli giocare!

dscf0113

Nel 2009, il KKL ha costruito uno spazio giochi e centro comunitario coperto di 21 mila metri quadrati, per i cittadini di Sderot.

Questo è servito a dare una sensazione di benessere e di normalità alla regione che deve affrontare continui attacchi missilistici dalla vicina Striscia di Gaza.

I bambini di Sderot sono duramente provati da questa situazione che si protrae da tanti anni, ormai, crescendo con un trauma psicologico che deriva dagli attacchi e che si porteranno dietro per tutta la vita.

Quando suona la sirena di allarme, i residenti hanno solo 15 secondi per potersi mettere in salvo.

La vita è spesso ad un punto morto, soprattutto per i bambini costretti a rimanere rinchiusi in casa, pieni di ansie e di paure, derubati della possibilità di essere semplicemente bambini.

I bambini che ogni giorno, per tutto l’anno, usufruiscono del Centro sono centinaia e il suo picco lo ha durante l’estate, quando i più piccini sono in vacanza.

Per questa estate è previsto un programma speciale per bimbi che hanno necessità particolari.

Il Centro ricreativo è inoltre frequentato da gruppi provenienti dalle comunità limitrofe, e spesso sono gli stessi istituti scolastici che portano i piccoli a giocare in un posto sicuro e protetto, durante i corsi estivi, per dar loro una giornata di attività sportiva.

In modo particolare, l’organizzazione partner del KKL, Aleh Negev, fa giocare qui i giovanissimi affetti da gravi problematiche di disabilità.

Sono più di 500 le persone che ogni giorno affollano il Centro di Sderot e nelle serate speciali, tutto si trasforma in una discoteca o in un teatro di spettacoli di magia.

Il KKL Italia Onlus è molto vicino a questi problemi. Negli ultimi anni è stato vicino alla cittadina del Negev e ha supportato la difficile vita che la situazione comporta.

Creazione di Strade Sicure, finanziamenti di Rifugi Mobili, messa in sicurezza di strutture scolastiche, fino alla collaborazione per la nascita di nuovi villaggi sono tra le realizzazioni di cui gli amici italiani del KKL si possono vantare.

Fiori all’occhiello della solidarietà con chi da troppi anni è sotto la minaccia continua di missili lanciati dalla vicina Striscia di Gaza e con bambini che da quando sono nati, il suono a cui sono abituati è quello della sirena che annuncia la caduta di un razzo.

Aiutaci a mantenere vivo questo centro multifunzionale e gli altri progetti del KKL Italia Onlus.

Aiutaci a continuare a prenderci cura dei bambini e dare un po’ di tranquillità ai genitori che sanno che i loro figli giocano in un posto al sicuro dagli accadimenti esterni.

no images were found



Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter