KKL Italia Onlus

News

Fresh Agromashov: la fiera israeliana sulle nuove specie ortofrutticole

Frutta-israele

Israele è decisamente al top delle innovazioni. E non resta indietro neanche nella produzione di nuove specie ortofrutticole.

Dopo le afarshezif, frutto creato da una integrazione tra pesca e prugna, ecco le nuove varietà di frutta e verdura che arricchiranno gli scaffali dei supermercati: il peperoncino più piccante del mondo, l’anguria monodose e i piselli da snack.

ScreenShot037È notizia di questi giorni che queste e altre nuove tipologie verranno presentate ufficialmente al mercato in occasione della Fiera FRESH AGROMASHOV che si svolgerà nella bellissima cornice dei Ganei Hataaruchà di Tel Aviv.

L’innovativo peperoncino che insaporirà più che mai le nostre pietanze, insieme con la prugna-limone, le piccole angurie personali e la prugna-anguria saranno solo una piccola parte delle curiosità che attrarranno l’attenzione dei presenti alla Fiera.

Gli appassionati di questi alimenti potranno quindi gustare presto le varietà più strane e le fruttiere saranno al centro della curiosità delle tavolate.

Le angurie, in particolare, avranno diverse misure e peso, saranno di colore rosso intenso, particolarmente saporite e con possibilità di conservazione per tempi più lunghi del normale.

ScreenShot039

Anche il peperoncino più piccante del mondo riscuoterà certamente la curiosità dei più. Creato nel Moshav Ein Yahav nel Negev, nella scala mondiale di piccantezza, vanta di essere 150-300 volte più forte di quelli ora utilizzati, lungo tra i 2 e i 6 centimetri, ha colore verde alla nascita che diventa rosso forte con la maturazione.

Girando per gli stand della Fiera, si possono trovare anche foglie di spinaci grandi quanto quelle di fico, snack di piselli e uva nera senza semi.

Haim Alush, il Direttore della Fiera, dichiara che oggi è sempre più sviluppata in Israele e nel mondo l’alimentazione naturale, per cui è sempre più importante creare nuovi prodotti per il consumatore.

ScreenShot040Il KKL ben sa di quanto la ricerca sia importante e non trascura, ovviamente, neanche il settore agroalimentare. I suoi centri R&D – Ricerca e Sviluppo, molti situati tra le dune del Negev, sono all’avanguardia per strumentazione e possibilità. Sono molto avanzati nella tecnologia e nella sperimentazione anche grazie al sostegno costante degli amici nelle varie nazioni. Anche il KKL Italia Onlus quest’anno è coinvolto della riprogettazione e ristrutturazione di alcuni Centri R&D.

E la prossima volta che andremo in Israele, non meravigliamoci se nell’insalata trovare degli insoliti pomodorini: i ciliegini tigrati saranno sicuramente apprezzati per il sapore e per la quantità, triplicata rispetto al normale, di licopene, antiossidante naturale che farà piacere ai naturalisti.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter