KKL Italia Onlus

News

Il Primo Ministro della Georgia ha piantato un ulivo nel Bosco delle Nazioni

georgia_israele

“Piantare alberi è un mio hobby personale e un simbolo dell’eccellente rapporto tra i nostri due paesi”, ha detto il primo ministro della Georgia, Bidzina Ivanishvilli, con una cerimonia nel bosco delle Nazioni, a Gerusalemme, dove ha piantato un albero di ulivo come gesto di amicizia nei confronti di Israele e come simbolo di pace.

Il rappresentante del KKL, Avinoam Binder, che ha presieduto la cerimonia, ha detto al premier in visita: “Il tuo albero raggiunge 240 milioni di altri alberi piantati da KKL in tutto Israele. Ho visto le immagini delle splendide foreste del suo paese, ma dobbiamo sottolineare la differenza tra noi: quegli alberi georgiani sono il dono di natura, mentre i nostri sono stati piantati da mani umane”.

Dopo che l’Ambasciatore della Georgia in Israele, Abesalom Kekelia, ha letto la Preghiera del Piantatore, l’entourage ha proposto di piantare l’ulivo. Dopo la piantumazione, Avinoam Binder ha aggiunto scherzosamente che la tradizione vuole che chi pianta un albero in Israele deve tornare una volta l’anno per innaffiarlo. “Questa è un’ottima idea”, ha detto il Primo Ministro della Georgia, ridendo.

“Siamo lieti di continuare a favorire le relazioni tra i due paesi”, ha detto il primo ministro Ivanishvilli dopo la cerimonia. “Non ho alcun dubbio che siamo in grado di trarre grandi vantaggi dalla conoscenza di Israele in una serie di settori in cui KKL è attivo, quali, ad esempio, lo sviluppo agricolo e l’ecologia. Israele è leader in questi settori e mi auguro che si possa imparare dalla esperienza che avete acquisito per implementare in Georgia i metodi che avete sviluppato.”

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter