KKL Italia Onlus

News

Pillole da Israele – Maggio 2013

Israele

L’oro per curare il cancro? Iniettando delle nanoparticelle d’oro nelle cellule malate, si rendono quest’ultime più sensibili alla radioterapia e si immunizzano le cellule sane. E’ quanto ha scoperto una ricercatrice arabo-israeliana dell’Università Ben Gurion, la Sig. Amal Ayoum. La scienziata ha fondato una start-up, chiamata “Metallo-Therapy”.
Fonte: Silicon Wadi

Il più grande puzzle di tutti i tempi? 320.000 frammenti di testi su pergamena e carta che documentano un millennio di storia ebraica dal nono al diciannovesimo secolo e sparsi in 67 biblioteche in tutto il mondo sono le tessere, provenienti dalla famosa ghenizà del Cairo. In un secolo si erano trovati solo 4000 accoppiamenti di testi spezzati. Ora un supercomputer dell’Università di Tel Aviv ha eseguito 12 miliardi di tentativi per ricomporre TUTTO! Ha lavorato giorno e notte dal 16 maggio al 25 giugno ed ha fatto scaturire una incredibile ricostruzione integrale dei contenuti che apre le porte ad impensabili scenari in ogni branca delle scienze giudaiche.
Fonte: Times of Israel

Guardate per terra. Vedete che è un garage con segnati i posti macchina? Infatti è il garage da 60.000mq e 1.500 posti macchina dell’Ospedale Rambam di Haifa, esposto ai missili dei terroristi Hezbollah del Libano. In 72 ore si trasforma in ospedale fortificato contro attacchi convenzionali, chimici e biologici. Pareti da 40cm di cemento, impianti di filtrazione, autosufficienza di ossigeno acqua ecc. per tre giorni. Due volte l’anno viene montato e smontato per esercitazione.
Fonte: JPost

Il Technion di Haifa con una sofisticata tecnologia è in prima linea nella lotta alla cecità da retinite pigmentosa. L’optogenetica è già in grado di restituire la sensibilità alla luce alle cellule visive con una semplice iniezione ed una terapia genetica. Il problema è ricollegare le cellule al cervello per l’elaborazione delle immagini. Qui interviene il Technion con una tecnica olografica con uno strumento portato come un occhiale per stimolare con speciali precisi ed intensi segnali luminosi le cellule da riconnettere.
Fonte: Israel 21c

Avete visto la nuova campagna Coca Cola con le bottiglie personalizzate? Hanno dovuto stampare 800 milioni di etichette di qualità in 5.000 varianti rispettando i tempi di imbottigliamento degli stabilimenti in 32 paesi! Un’impresa logistica e commerciale straordinaria resa possibile dalle stampanti industriali progettate e prodotte dalla Indigo, azienda israeliana del gruppo HP.
Fonte: Times of Israel

David pacifici

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter