KKL Italia Onlus

News

Alberto II di Monaco ha piantato un albero a Gerusalemme

foresta

Sottolineando gli stretti legami storici che collegano il suo paese con Israele, il Principe Alberto II di Monaco ha piantato un albero di ulivo durante una cerimonia amichevole e intima nella Foresta di Gerusalemme, vicina allo Yad Vashem Holocaust Memorial.

Il principe ha osservato che fosse giusto piantare un albero in simbolo di pace. “Questo dovrebbe incoraggiare per costruire un mondo più pacifico e armonioso”, ha detto. “Questo, naturalmente, è importante per il vostro paese e la vostra regione, ma è importante anche per tutti noi, non importa dove viviamo.”

“E ‘un onore averti qui”, ha detto Avinoam Binder, rappresentante del KKL, che ha accolto il Principe Alberto. “Gli alberi che vedete qui e tutti gli alberi che si vedono durante la vostra visita non sono un dono della natura. Ogni albero che vedete è stato piantato dalla mano dell’uomo e attualmente se ne contato più di 240 milioni”.

Di buon umore, il principe ha piantato l’albero insieme all’ambasciatore Yossi Gal.
Binder ha osservato che gli alberi erano prevalentemente “a carico” delle piogge naturali, ma ha esteso un invito al principe per tornare in qualsiasi momento in modo da poter innaffiare personalmente l’albero e guardare il suo progresso. Al termine della cerimonia, è stato rilasciato, al principe, un certificato KKL creato per l’occasione.

Dopo la cerimonia, il principe ha tenuto un incontro privato con il presidente Peres in occasione del suo 90° compleanno.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Iscriviti alla nostra Newsletter