KKL Italia Onlus

search icon
Dona il 5xMille a KKL Italia Onlus

News

Israele e Veneto unite nel segno dell’innovazione agricola

L’innovazione tecnologica d’Israele è una delle migliori al mondo, soprattutto nel campo dell’agricoltura, in cui lo spirito pioneristico, sviluppatosi anche a causa della scarsità delle risorse presenti nel paese, ha portato a una conoscenza settoriale invidiata e richiesta da più nazioni.

L’Italia non fa eccezione e in questo senso è stata esplicativa l’alleanza sancita lo scorso marzo all’Hotel Pini di Mestre, che ha fatto sbarcare il know-how dello Stato ebraico in Veneto, una regione, che si basa  prettamente su un’economia rurale.

Alla base della cooperazione c’è la volontà del Veneto di aumentare la redditività dei propri agricoltori ì, come ha confermato l’Assessore all’Agricoltura della regione, Franco Manzato, che ha auspicato la creazione di nuove sinergie atte a migliorare la capacità imprenditoriale ed economica di questa parte d’Italia.

Lo stesso esponente della regione ha rimarcato l’alta qualità dei prodotti agroalimentari della propria regione, motivo che inorgoglisce ancora di più lo Stato d’Israele che in materia di agricoltura ha fatto sempre di necessità virtù, riuscendo a sviluppare nuove tecnologie per ottimizzare le rese dei raccolti, diminuendo l’utilizzo di acqua.

Come nel caso dell’irrigazione a goccia, che sta dando risultati sempre più efficienti, che confermano la leadership israeliana nel settore e la capacità della stessa di esportare le proprie eccellenze oltre i confini nazionali.

Capacità che è diventata il fiore all’occhiello dell’imprenditoria d’Israele, in cui le numerose start up presenti stanno facendo sempre più gola agli altri Stati, interessati alle tante innovazioni tecnologiche di un paese che ha una superficie inferiore di poco superiore allo stesso Veneto.

Come puoi sostenerci

Leggi di più

Resta aggiornato con la nostra newsletter

Iscriviti ora