Una nuova area “speciale” nella Foresta Ilanot

gennaio 21 2014

group-ILAN

Il KKL ha inaugurato il nuovo ILAN parco giochi e area pic-nic nella Foresta Ilanot, in onore del 60° compleanno della Fondazione ILAN (fondazione israeliana portatori di handicap). Il sito ricreativo, comprese le attrezzature da gioco, è completamente accessibile alle persone con disabilità, grazie anche al contributo dell’Israel National Insurance Institute.

Ilanot-forestLa Fondazione ILAN, fondata nel 1952, assiste migliaia di bambini con difficoltà motorie, adulti affetti da malattie neuromuscolari come la paralisi infantile, la paralisi cerebrale e la distrofia muscolare. Fornisce servizi a migliaia di persone con disabilità in tutto Israele grazie alle sue quaranta filiali e trenta strutture, che mette a disposizione con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita e promuovere la loro inclusione nella società.

Il Presidente Mondiale KKL Efi Stenzler, ha ricordato l’importanza ecologica che costituiscono gli alberi, combattendo il riscaldamento globale. Inoltre le foreste del KKL sono aperte al pubblico 365 giorni l’anno e forniscono un “servizio pubblico”, dove il “pubblico” è riferito anche alle persone con difficoltà e problemi fisici. Il piano del KKL prevede la creazione di ulteriori 306 siti entro il 2016, completamente accessibili alle persone diversamente abili. “Vogliamo che queste persone siano in grado di godere delle bellezze di Israele, non solo attraverso la televisione, ma realmente e fisicamente attraverso la natura con le loro famiglie – ha dichiarato Stenzler – Anche una sezione dell’Israel National Trail, vicino al fiume Yarkon, sarà reso accessibile a tutti in un futuro prossimo”. Durante la cerimonia sono stati piantati alberi, insieme ai bambini diversamente abili della scuola elementare Ohn di Tel Aviv.

parco giochiLa Foresta Ilanot è nella Regione Sharon. Nel lato orientale vi è l’arboreto, un’area boschiva che si snoda su un terreno di circa 130 dunam, composta da più di 750 diverse specie di alberi, provenienti da tutto il mondo. Un polmone verde per i residenti della regione, realizzato dal 1993 con l’aiuto del KKL USA. Il lato occidentale, dove ora si trova il nuovo sito ricreativo ILAN, sarà il luogo in cui le persone verranno a fare escursioni e pic-nic, completamente accessibile alle persone su sedie a rotelle.

Tag: Israele, Keren Kayemeth LeIsrael, kkl, kkl italia

Leggi le altre news su: Da Israele
Social