Open Day Arava 2014

gennaio 22 2014

peresIl Presidente Israeliano Shimon Peres ha partecipato alla Fiera Agricola di Arava, che ha avuto luogo presso la Stazione di Ricerca e Sviluppo (R&D) di Arava, in occasione di Tu Bishvat. Oltre 30.000 visitatori provenienti da Israele e dall’estero hanno partecipato alla più grande fiera agricola che si svolge in Israele, quest’anno alla 23° edizione.

“Arava è il luogo che mostra ciò che il mondo potrebbe essere, non quello che è. Se si dovesse cercare il luogo più improbabile per l’agricoltura, sarebbe proprio questo, a causa delle rigide condizioni climatiche e della scarsità d’acqua. Il successo che vediamo oggi, è stato ottenuto grazie all’investimento sulle persone” ha detto il Presidente Peres. “Sono ottimista, perché quando vengo in questi luoghi, mi rendo conto di come le persone hanno reso uno dei luoghi più brulli della terra, una vera e propria luce per le nazioni, grazie alla coltivazione di piante stupefacenti, lo sviluppo di fonti idriche e al deserto trasformato in terra verde”.

tomatoesIl Centro R&D di Arava, è ciò che rende possibile lo sviluppo dell’agricoltura in Israele. Il Presidente Mondiale KKL Efi Stenzler, ha espresso come il Presidente Peres è sempre stato il tedoforo della visione di Ben Gurion, per quanto riguarda il Negev. Amici del KKL di tutto il mondo sostengono il Negev e sono partner per il miracolo ecologico che sta avvenendo in queste zone e presto, verrà inaugurato il nuovo Vidor Visitors Center, che è stato costruito grazie ad un generoso contributo da Ervin e Lottie Vidor di Sydney.

peppersOltre a sottolineare il successo senza precedenti della Stazione R&D di Arava, nella crescita di peperoni, pomodori, erbe aromatiche, fiori e persino pesci tropicali, sono state mostrate agli ospiti alcune ricerche avanzate. In particolare è stato osservato il sistema “root zone temperature” che determina il riscaldamento o il raffreddamento della temperatura ottimale dalle radici, che permette di ottenere un incremento circa del 120% sui cocomeri e del 30% sui pomodori e sul basilico. Inoltre, attualmente il “root zone temperature” è in fase di test su meloni e melanzane.

 

Tag: Israele, Keren Kayemeth LeIsrael, kkl, kkl italia, Negev, Tu Bishvat

Leggi le altre news su: Da Israele
Social