KKL: Quiz sul sionismo, l’uomo e l’ambiente

giugno 10 2013

vincitori
Diciotto i partecipanti provenienti da nove scuole di tutta Israele avanzate per le finali del Quiz sul sionismo, l’uomo e l’ambiente che ha avuto luogo a Gerusalemme il 27 maggio 2013. Il primo posto è andato alla Haim scuola statale-religiosa Otzar da Bersabea. I campioni del quiz sono gli studenti Misgav KOSEF e Yisrael Naim di Beersheba.

Il quiz ha una lunga tradizione, iniziata a Gerusalemme nel 1934. Ogni anno, si svolge in due fasi. La prima fase è un quiz regionale che si svolge in tre regioni: nord, sud e centrale. I partecipanti includono gli alunni del quinto e sesto grado provenienti da centinaia di scuole e ogni istituto indica due partecipanti al concorso. Da ogni regione, tre scuole avanzano poi per il quiz nazionale.
Aharon Bar, presidente del comitato dei giudici e direttore del Dipartimento di Pedagogia della Divisione Istruzione giovanile KKL ha notato come gli studenti che hanno partecipato alla fase finale hanno dimostrato una conoscenza impressionante e la familiarità con le materie.

Gli studenti della Otzar Haim, scuola statale-religiosa di Beersheba, hanno vinto il primo posto con un ampio margine sugli altri finalisti. La lotta per il secondo posto era stretta, ma alla fine è stata vinta dalla scuola Mevo’ot da Be’er Tuvia, che aveva un punto in più della Scuola Barkai da Karnei Shomron, che ha raggiunto il terzo posto.

In previsione del quiz, il KKL ha pubblicato una cartella di lavoro speciale che comprende una collezione di centinaia di concetti dai campi della storia, la tradizione, il sionismo, la geografia e l’ambiente in Israele. La cartella di lavoro, che è stata distribuito agli alunni per aiutarli a prepararsi per il quiz, è stata pubblicata anche on-line nella finestra del sito KKL Green, suggerendo attività e aiutando gli utenti a rispondere ai quesiti.

Diciotto ragazzi hanno raggiunto la fase finale del quiz, dopo due giorni di esperienze e attività, tra cui escursioni e attività speciali a Gerusalemme e dintorni. Durante le attività, i partecipanti hanno accumulato punti aggiuntivi in previsione del quiz.

Il Sindaco di Gerusalemme, Nir Barkat, ha aperto l’evento congratulandosi con gli ospiti: “Vorrei parlare della nostra relazione speciale con il KKL, che è partner di quasi tutti i progetti ambientali che stiamo portando avanti a favore dei residenti della nostra città. Ci consideriamo partner del KKL sia ospitando l’evento, sia essendo una fonte di ispirazione per voi, i nostri giovani. Sappiamo che influenzerete l’un l’altro e avrete un impatto positivo tornando a scuola. Insieme vogliamo, attraverso l’azione e attraverso lo studio, promuovere i valori legati al sionismo, l’uomo e l’ambiente.”

Gael Greenwald, Vice Presidente del KKL, ha ringraziato il Comune di Gerusalemme e ha sottolineato la sua eccellente cooperazione con il KKL. Egli ha anche ringraziato il personale della Divisione Istruzione giovanile KKL, guidata dal Dr. Bentzi Bar-Lavie, per promuovere il sionismo, l’uomo e l’ambiente mediante il Quiz KKL. “Siamo orgogliosi dei concorrenti che hanno raggiunto la fase finale”, ha detto, “e siamo certi che ciò che si è appreso si diffonderà per tutto l’Israele”.

Efi Stenzler, Presidente del KKL Mondiale, si è congratulato con i partecipanti in un filmato che è stato mostrato su un grande schermo. Ha aggiunto una sua domanda al quiz, che riguardava i progetti idrici del KKL, il suo contributo a ridurre l’impronta ecologica di Israele e di lotta contro la desertificazione.

Gli scrittori del quiz hanno avuto molta creatività nel prepararli. Le domande erano complesse e richiedevano un alto grado di conoscenza e comprensione dei vari campi, tra cui la conoscenza generale, i termini, i leader sionisti, il contributo passato e presente del KKL allo stato di Israele, processi geografici e ambientali, e di più. Le domande sono state presentate in modo esperienziale, per mezzo di clip di film d’animazione o con l’attore Eli Haviv, membro del gruppo teatrale di Gerusalemme, che ha presentato o alluso a personaggi che i partecipanti hanno dovuto scoprire. Per alcune delle domande, i concorrenti dovevano essere veloci e premere un tasto elettronico, e solo ai primi nel premerlo venivano assegnati i punti.

Al termine della fase finale di domande, il dottor Bentzi Bar-Lavie si è congratulato con i concorrenti e ha ringraziato il sindaco di Gerusalemme per la sua calorosa ospitalità. Egli ha anche notato il contributo del vice-sindaco, Naomi Tzur, per i rinnovati legami tra le città di Israele capitale e il KKL quiz: “Quest’anno siamo tornati a una tradizione che ha avuto inizio 79 anni fa, quando la Gerusalemme ebraica Gymnasia ha vinto al primo quiz. Da allora, il quiz è stato tradizionalmente svolto a Gerusalemme, ma negli ultimi venti anni, ha vagato per il paese. Voglio ringraziare il comune di Gerusalemme per rinnovare questa tradizione. “

Il presidente della giuria, Aharon Bar, ha sintetizzato dicendo che per lui, il quiz non è l’essenza, ma piuttosto lo studio e l’esposizione ai valori che KKL impartisce: “Ogni ragazzo che ha studiato per il quiz ha vinto. Stiamo provando ad incoraggiare gli studenti a studiare e a fare esperienza, sia mediante il quiz, sia per mezzo di attività on-line. Vedo questo come una grande conquista della Divisione Istruzione giovanile e del KKL “.

Tag: ambiente, gerusalemme, Israele, Keren Kayemeth LeIsrael, kkl, Onlus, quiz, sionismo, uomo

Leggi le altre news su: Da Israele
Social