Israele e Vietnam unite in un piano per una agricoltura congiunta e un accordo di libero scambio

dicembre 13 2013

KKL | fattoria-caseificio Vietnam

Dopo una serie di visite ad alto livello per celebrare i 20 anni di relazioni diplomatiche tra Israele e Vietnam, si è dato avvio ad un piano di ricerca e sviluppo in cui i due paesi opereranno congiuntamente.

Itzik Ben-David, Vice Direttore generale per il commercio estero e delle relazioni internazionali per il Ministero dell’Agricoltura israeliano, con una delegazione israeliana di aziende agricole guidata dal Ceo dell’Israel Export Institute Ofer Sachs, è volato nel paese del sud est asiatico. Dal 2007, è la terza volta che un ministro dell’agricoltura israeliano visita il Vietnam.

Ci sono molte analogie tra i nostri popoli nella loro storia moderna”, dice Ben-David, “tra cui una lotta per l’indipendenza e lo sviluppo economico. In Vietnam, l’agricoltura è un settore economico molto importante perché il 70 per cento della popolazione vive in aree rurali, disegnando così reddito agricolo”.

La popolazione del Vietnam è più di 91 milioni, rispetto ad Israele che ne conta 8 milioni. Tuttavia, il commercio tra i paesi è aumentato in maniera esponenziale negli ultimi anni.

Le esportazioni israeliane verso il Vietnam, lo scorso anno, sono aumentate del 120 %.

Ben-David sottolinea che centinaia di compagnie israeliane stanno già facendo affari in Vietnam. È già attivo, inoltre, un progetto con un contratto di cinque anni con la TH Dairy Farms in Vietnam. Questo progetto si tradurrà nella fornitura di 300 milioni di litri di latte all’anno, prodotti da vacche importate ed un impianto di trasformazione del latte, tutto costruito con attrezzature israeliane.

Un altro progetto israeliano, nel settore caseario, sta allestendo un caseificio vicino a Ho Chi Minh City” dice Ben-David. “Abbiamo visitato e analizzato quanto servirà per dare avvio ad una base di addestramento per i piccoli agricoltori”.

Diverse aziende israeliane hanno portato l’esperienza acquisita in termini di irrigazione, in Vietnam e nel 2012, il Ministro vietnamita dell’agricoltura venuto in visita alla 18° edizione dell’AgriTech, a Tel Aviv, ha firmato un accordo di cooperazione con Israele sulle questioni veterinarie.

Durante i colloqui i funzionari governativi vietnamiti ed israeliani hanno concordato, in linea di principio, di istituire un fondo agricolo di ricerca e sviluppo in comune.

Per avviare la collaborazione, i ricercatori vietnamiti verranno in Israele per saperne di più sulle conquiste in termini di ricerca agricola presso istituzioni pubbliche e private come la Volcani Agricultural Research Organization, la scuola d’agricoltura della Hebrew University e il Technion, Istituto di Tecnologia.

Questo servirà come una buona prima base per identificare le aree di cooperazione per il fondo di ricerca congiunta”, dice Ben-David.

Abbiamo anche suggerito di esplorare la cooperazione in settori connessi alla pesca, che può essere la soluzione migliore per far fronte a problemi di sicurezza alimentare”.

Israele e Vietnam hanno anche accettato l’idea di negoziare un accordo di libero scambio tra le due nazioni entro la fine del 2014.

La visita di cinque giorni ha incluso anche incontri con il Primo Ministro Nguen Tan Dung, con il Vice Presidente Nazionale Nguyen Thi Kim Ngan ed il Ministro dell’Agricoltura Cao Duc Phat.

Ben-David ha osservato che ciò contribuirebbe ulteriormente a consolidare le relazioni economiche dei paesi per quanto riguarda la tecnologia agricola, la scienza e la difesa. Israele ha accordi simili con i governi di Italia, Germania, Cina e Giappone.

Tag: agricoltura, Israele

Leggi le altre news su: Da Israele
Social