I bambini etiopi e la pulizia ambientale!

agosto 30 2013

cleaning-yoav

In vista della Giornata Mondiale per la Pulizia, che si svolgerà in 9 settembre in Israele, il KKL ha organizzato delle attività per i figli dei nuovi immigrati dall’Etiopia, in tutti i centri di assorbimento israeliani. Le attività vengono offerte con il sostegno degli amici di KKL Usa e in collaborazione con l’Agenzia Ebraica.

“Le attività della Giornata Mondiale per la Pulizia, connettono i nuovi immigrati con la società israeliana”, ha spiegato Beni Akala, un consulente presso il centro di assorbimento di Haifa, per quanto riguarda la particolare importanza del progetto.

Nel corso della giornata, i bambini hanno partecipato alle attività, spettacoli e giochi educativi circa l’importanza di mantenere pulito il mondo.

La collaborazione tra il KKL e i nuovi immigrati dall’Etiopia, è iniziato alcuni mesi fa con un progetto chiamato “Green Dream” per l’educazione ambientale dei nuovi immigrati, in modo da poter incorporare i valori ambientali nei diversi centri di assorbimento.

La giornata preparatoria nel Centro di Assorbimento di Haifa si è aperta con una mostra di foto, in cui i bambini dovevano individuare i problemi ed esprimere le proprie opinioni. Una bottiglia vuota sulla spiaggia, sacchetti di plastica per la strada, carte di caramelle al Muro del Pianto, tutti questi erano esempi di ciò che accade quando le persone non sono attente a mantenere pulito il mondo. La fauna selvatica può anche essere danneggiata quando la gente non preserva l’ambiente e i bambini sono stati inorriditi nel vedere l’immagine di una tartaruga di mare intenta a mangiare un sacchetto di plastica, oppure l’immagine di un uccello intrappolato nella spazzatura.

Dopo un divertente spettacolo, i bambini sono stati divisi in gruppi e hanno fatto delle attività in luoghi diversi. Durante l’attività di raccolta differenziata dei rifiuti, hanno scoperto i bidoni colorati e hanno capito la differenza tra i diversi tipi di rifiuti.
Durante l’attività per tener pulito l’ambiente, i bambini hanno visto come si crea una foresta, hanno constatato come i rifiuti possano danneggiare e di come tutto possa andare in fiamme in un minuto, se viene gettata una sigaretta o se viene acceso un fuoco senza le dovute precauzioni.

Per completare l’esperienza, hanno guardato un cartone animato sul tema ambientale, hanno gettato i rifiuti in sacchi della spazzatura e hanno scattato delle foto ai manifesti su come mantenere l’ambiente pulito.
A conclusione della manifestazione, si poteva vedere quanto profondamente i bambini avevano capito il punto della situazione, infatti, una volta usciti, ogni volta che vedevano un rifiuto a terra lo raccoglievano.

Tag: ambiente, bambini, etiopia, giornata mondiale pulizia, immigrati, Israele, Keren Kayemeth LeIsrael, kkl, natura, Onlus, rifiuti

Leggi le altre news su: Da Israele
Social